Didattica/ Droni

Torna

Produzioni Audiovisive con uso di Droni

Ricerche e appunti a cura del prof. Antonio Conte 


IISS “Sergio Cosmai”, Bisceglie, Trani. Dipartimento di Produzioni Audiovisive
Disciplina: Laboratorio Tecnologico e di Esercitazioni (LTE)
Laboratori di Tecnologie e Tecniche della Comunicazione Multimediale (B022)


Incidenti aerei

Quando il drone è in volo occorre essere molto prudenti ed essere consapevoli delle responsabilità che si hanno verso terzi in caso di collisioni o incidenti o cadute su cose o persone. Non bisogna pertanto far volare il drone sopra le persone, folle o assembramenti, ma anche sopra le proprietà private senza le necessarie autorizzazioni. 

Occorre ricordare che bisogna dare precedenza a tutti. Ricordate che non sappiamo quale livello di autorizzazione al volo godono gli altri che fanno volare i propri droni o APR nel nostro stesso spazio aereo. 


La Flotta

Prima parte – Formazione Aeronautica

Cenni Storici

Definizione

Per Drone si vuole indicare un aereo o un missile senza pilota a bordo comandato a distanza. Sono comunque presenti in letteratura molti altri modi per indicare il Drone non essendoci una regolamentazione comune internazionale. Vedi altre denominazioni a questa link.

Distinguiamo anche tra Drone e Rover. Il primo trova il suo impiego essenzialmente in Aria i secondi a Terra, sull’Acqua o anche sott’Acqua.

Classificazioni, Tipi e Modalità d’Impiego

  • Classi (in base al Peso)
    • Secondo il Regolamento ENAC distinguiamo due principali classi_
      • Droni dal peso minore o uguale a 250 gr.
      • Droni dal pese maggiore di 250 gr.
  • Categorie (Tipologia del Mezzo)
    • Elicottero – velivoli dotati di rotore unico centrale orizzontale
    • Ala fissa – velivolo a decollo orizzontale
    • Palloni – velivolo con camera contenente aria calda o gas più o meno riscaldato che sfrutta il principio di Archimede per sollevarsi dal suolo
    • Dirigibile – come il Pallone ma con cabine e organi direzionali per il pilotaggio controllato da persone.
    • Multi-rotori – velivoli con due o più rotori (2, 3, 4, 6 o 8 tra i più comuni)
  • Modalità di impiego (Ludico o Professionale)
    • Aeromodello
      • Tempo libero, Sport, Gare
    • Aeromobile – Impieghi speciali, trasporto di corse e persone.
      • Fotografico
      • Video (Giornalismo, Documentario, Matrimonio, Pubblicità, Promozione Territoriale, Architettonico, Monumentale, Paesaggistico, ecc. )
      • Topografico (Mappe, ecc. )
      • Geologico (Controllo corsi dei fiumi, dei laghi, delle montagne, zone innevate, ecc.)
      • Sicurezza (Es. Aree di Frane, Inquinate, Zone inaccessibili o pericolose, ecc )
      • Controllo (Es. dei confini, dei campi in agricoltura, ecc.)
      • Vigilanza (Esempio: di confini amministrativi tra stati, zone proibite, ecc.)
      • Ricerca e Soccorso

Principi di Meteorologia

  • Venti
  • ciclo dell’acqua e formazione delle nuvole, tipologie di nuvole. ecc.
  • ecc..

Nota/ modulo in preparazione

Tecniche di Volo (cenni di avvio al pilotaggio)

Normativa (cenni normativi)

Gli argomenti da conoscere al fine di conseguire il Patentino ENAC per il pilotaggio di Droni da impiegare in missione specialistiche e per maggiorenni, riguardano:

  • La Normativa Aeronautica
  • La Meteorologia
  • Le Comunicazioni
  • Sui Droni:
    • Software
    • Navigazione
    • Pianificazione
  • Le Esercitazioni e competenze pratiche

Per i minori è possibile un uso nel tempo libero con classi di Droni fino a 300 gr. (cosiddetti “trecentini”. il peso del drone di 250 gr più 50gr di peso previsti per i para eliche. Queste sono molto importanti in quanto garantiscono una migliore conservazione ma anche un minor rischio per danni a terzi o a cose.

Glossario

Seconda Parte – Produzione Audiovisiva

Tecniche della ripresa

Parte teorica

Nell’ambito del presente modulo didattico si analizzeranno i movimenti in volo del drone al fine della ripresa aree video o fotografica. Indagheremo le tipologie di ripresa e gli scopi, le tecnologie disponibili e utili ai vari scopi. Analizzeremo il profilo delle primarie aziende di settore in ambito nazionale o internazionale.

  • Geologico
    • Controllo del territorio
      • Movimenti di dorsali montani o collinari nella ricerca o monitoraggio delle frane
  • Idrogeologico
    • Controllo di fiumi o loro alvei
    • Controllo dei laghi o loro coste
    • Controllo di litorali marini
  • Ingegneristico
  • Architettonico
  • Industriale
    • Produzione di sale, si ipotizza una visita alle Saline di Margherita di Savoia per riprese sui bacini di raccolta
    • Riprese aere alle strutture industriali di fabbriche a scopo di Manutenzioni o di ispezione
  • Civico
    • Controllo di confini:
      • Amministrativi
      • Politici
    • Supporto al controllo dei flussi:
      • di Migrazioni
      • di Evasione fiscale o di elusione doganale
  • Ricerca e Soccorso

Parte di laboratorio

Nell’ambito della ripresa video e della produzione audiovisiva in ambito cinematografico o televisivo si pongono tematiche tipiche del linguaggio e ricalcano la tradizione con importanti novità. Con il drone la macchina da presa è soggetta a nuovi ed inediti movimenti durante la ripresa. Cerchiamo di indagare la principali coniugandole alle necessità di movimento proprio del drone in volo.

E’ possibile che per riprese più impegnative si debba pensare a figure disgiunte, cioè a due professionisti che combinino le competenze Aeronautiche e quelle dell’operatore di ripresa in un’unico sforzo a sostegno della missione.

L’operatore di volo e di ripresa devono pertanto conoscere entrambi le tecniche di ripresa, l’uno per eseguirle l’altro per agevolarle al fine di far muovere il drone secondo il copione o la sceneggiatura tecnica.


Bibliografia e Link

Annunci