Didattica/ Tecniche di volo

TECNICHE DI BASE DEL VOLO

Le basi del volo – Esercitazione

Prima di iniziare le esercitazione e renderle più agevoli ed efficaci occorra che tu acquisisca un vocabolario di base fatto di parole e di concetti squisitamente tecnici. Eccone alcuni:

  • TAKE OFF (decollo), cioè il drone si solleva dal suolo
  • HOVERING (Volo stazionario), cioè il drone in movimento zero sospeso in aria.
  • BECCHEGGIO (pitch), cioè il drone in movimento avanti-dietro
  • ROLLIO (roll), cioè il drone in movimento destra-sinistra
  • IMBARDATA (yaw), cioè il drone in movimento rotatorio sull’asse Z
  • LANDING (atterraggio), cioè il drone si posa al suolo

GLI STICK DEL RADIOCOMANDO 

  • Stick Direzionale (destro)  ↕   e   ↔ per il beccheggio e il rollio
  • Stick del Gas (sinistro) ↕   e   ↔  per il gas e per l’imbardata
  • Pulsante per il volo acrobatico 3D

FONDAMENTI DEL VOLO

Esercitazioni n° 1

  1. Take off – Imparare a decollare
  2. imparare a eseguire un volo stazionario (Hovering) ad altezza di 1,5 mt davanti al pilota con prua in davanti.
  3. Landing – Atterraggio del drone a 5 metri circa in avanti ma con la prua girata verso il pilota.

Esercitazione n. 2

  1. Decollo
  2. Volo stazionario
  3. Imparare a direzionare il Drone a 90° a destra e poi a sinistra (Imbardata).
  4. Imparare a far decollare il drone in posizione “messo a caso” e a posizionarlo in maniera corretta prima di atterrare, ovvero con la prua in direzione del pilota.
  5. Atterraggio

Esercitazione n. 3

  1. Decollo
  2. Acquisire il “riflesso”, ovvero far volare il drone a comandi invertiti, l’avanti con il dietro e la destra con la sinistra.
  3. Atterraggio

“MODE 2” e “MODE 1”

Nei radiocomandi dei multicolori si utilizza il “Mode 2” ovvero il posizionamento dei comandi dello stick in maniera diversa dal “Mode 1”, tipico in aeronautica. Nel nostro caso avremo lo Stick del gas (Throttle) a sinistra e lo stick direzionale a destra (beccheggio e rollio)

Le Basi del volo – Teoria

1 – Comandi Principali per il movimento

Prima delle esercitazioni occorre conoscere i comandi sulla consolle di pilotaggio drone.

  • A destra avete lo stick del roll e del pitch per andare avanti, indietro, a destra e a sinistra;
  • A sinistra lo stick del throttle (gas) per decollare, atterrare e mantenere l’altezza se mosso avanti o indietro;
  • A sinistra lo stick dell’imbardata (yaw) se mosso in direzione destra sinistra per cambiare orientamento al drone.

basi_volo_01

2 – Comandi principali per lo stazionamento, ovvero Hovering in modalità manuale

L’Hovering è l’esercizio fondamentale per imparare a pilotare i Droni. Consiste nel mantenere a mezz’aria il drone in modalità stazionaria, senza l’ausilio di GPS, per cui i drone giocattolo vanno molto bene per i primi voli. Occorre poi mantenere la posizione all’altezza assegnata e con orientamento come indicato dall’istruttore e facendolo riatterrare nello stesso punto dal quale è decollato.
Per l’esercitazione usare  i comandi strettamente necessari e corrispondenti a Pitch, Roll e Throttle.

basi_volo_02

3 – Comandi principali. Il Trick di “effetto” (Flip)

Il trick di effetto, comunemente detto flip, che può eseguire il drone è una manovra acrobatiche 3D. Il mini Drone giocattolo che utilizziamo nelle nostre esercitazioni possiede un apposito pulsante per effettuare il Trick di effetto (flip).

La manovra consiste nel fare una veloce capriola a mezz’aria e rimanere in volo.

Per questo esercizio mantenere un assetto di volo hovering stabile ed eseguire il trick di effetto rimanendo in volo,  in seguito a qualche secondo eseguire l’atterraggio.

Per effettuare questo esercizio sarà necessario usare i comandi corrispondenti a Throttle, Pitch e Roll e l’apposito pulsante per il flip (o la pressione dello stick direzionale, cioè del pitch e roll).

basi_volo_03

4 – Comandi principali. Imbardata, ovvero compiere un giro di 360° (Turn) sul posto, cioè effettuare una manovra di rotazione sull’asse Z (Yaw).

L’esercitazione nel compiere una rotazione di 360° (Turn) prevede che il drone resti  fermo in aria ruotando attorno al proprio asse di un giro completo.

Possibilmente si dovrà mantenere l’altezza costante e muoversi solo con lo stick dello yaw, facendo girare  il drone su se’ stesso.

L’alunno dovrà pilotare da un punto fissato mantenendo il drone in modalità di volo stazionario (hovering) per alcuni secondi dopo il decollo, poi utilizzando lo stick dello Yaw far compiere al drone un giro di 360° su se’ stesso. Dopo la rotazione portare il drone in atterraggio nello stesso punto dal quale è decollato.

Effettuare questo esercizio usando i comandi relativi  al Throttle e Yaw.

basi_volo_04

Annunci